RPM Proget – Locali per la ristorazione

SERVIZI DI PROGETTAZIONE E RINNOVO ARREDAMENTO PER LOCALI PUBBLICI, ARREDAMENTO RISTORANTI, GELATERIE, PASTICCERIE, CAFFETTERIE, COCKTAIL BAR

RPM proget S.r.l. Via Gregorio VII, 472 - 00165 Roma
Tel +39 06 66019011
Fax +39 06 66017522
info@rpmproget.it P.IVA 07487381001

La Zanzara a Roma, bistrot all’italiana dal sapore internazionale
da Italia a Tavola - Articolo di Mariella Morosi

Appena inaugurato nel quartiere Prati, La Zanzara è un ampio locale con un concept originale, quasi un gastro-bistrot, dove gustare un’ottima cucina a tutte le ore della giornata, dal ricco breakfast al dopo teatro, passando per il pranzo, l’aperitivo e la cena. Si annuncia già come luogo privilegiato d’incontro per chi ama il buon cibo e la cultura enogastronomica, a giudicare sia dagli ideatori con lunga esperienza nella ristorazione sia dalla squadra di collaboratori giovani e motivati.

Qualità, semplicità e tradizione: le parole chiave per descrivere lo stile de “La Zanzara”, il bistrot all’italiana a Roma, nel quartiere Prati. La proposta gastronomica è tradizionale e variegata, con un tocco esotico.

L’idea è di Izhak Nemni, già parzialmente applicata a Baccano, uno dei locali di riferimento della capitale a un passo da piazza Navona. Le chiavi della cucina sono state consegnate ad una coppia collaudatissima: l’executive chef Alessandro Cecere e lo chef di cucina Salvatore Testagrossa, garanti di una proposta gastronomica di livello. Con progetti innovativi sull’accoglienza e il servizio, è arrivato come general manager anche Fabio Casamassima, già direttore di Baccano.

La responsabile del bar Cristiana Brunetti garantirà cocktail intriganti. Per il ruolo di direttore è stato scelto Paolo De Angelis, raffinato conoscitore del pianeta vino che qui ha avuto carta bianca per sbizzarrirsi anche con l’altrettanto vasto mondo delle birre. Alla base del successo che la squadra si attende da La Zanzara c’è il nuovo e attuale modello di fare impresa nella ristorazione, dove tutto è dinamico e vivace.

Quindi per vincere la sfida è fondamentale la formazione del personale, la competenza sulla qualità dei prodotti, la cura dei dettagli e soprattutto la capacità di accogliere, facendo percepire all’ospite il vero piacere di averlo come a casa propria. Ampia e variegata è la proposta gastronomica. Se è la cucina di tradizione a caratterizzare il menu, non manca un tocco di internazionalità e, perché no, di esotismo.

La cucina romanesca avrà il suo trionfo soprattutto nel pranzo della domenica, con lasagne e cannelloni, spaghetti e rigatoni fino ai grandi classici come il pollo con le patate, difficili ormai da trovare fuori casa, perché considerati troppo semplici e banali. Altri punti forti della Carta saranno la gastronomia, con salumi e formaggi accuratamente selezionati dall’esperto Raffaele Piras, con l’affettatrice in bella vista, le paste fresche tutte fatte in casa e persino i famosi tajarin piemontesi fatti con 30 tuorli d’uovo per ogni chilo di farina. Sulla scenografica griglia sempre accesa vengono cotte carni di primissima scelta.

Per colazione, imperdibili i croissant di pasticceria e una serie di altre proposte anche salate, con uova strapazzate, bacon, croque madame, croque monsieur, marmellate, centrifughe espresse, dolci fatti in casa, ma anche pregiatissimi cornetti di pasticceria artigianale, sempre più difficili da trovare. Per tutte le ore un assortimento di monoporzioni dette “cicchetti” accompagnano l’ampia proposta beverage.

Ricchi anche gli aperitivi che introducono alla cena, altra occasione per apprezzare piatti più elaborati di un menu che cambia giornalmente. Curata e con modesto ricarico la carta dei vini, anche per etichette importanti, con attenzione al biologico e al biodinamico. Non mancano le migliori bollicine italiane e alcune buone etichette di champagne. I prezzi sono accettabili, e il pubblico giovane ed esigente a cui il locale mira sa ben riconoscere il buon rapporto con la qualità.

Saranno presenti anche oli extravergini di qualità: a fornirli sarà l’azienda laziale di Alatri Quattrociocchi, super premiata nelle manifestazioni di settore. Il locale è ampio e accogliente con soluzioni originali, frutto di una collaborazione di un gruppo di architetti specializzati nella ristrutturazione e nell’arredamento di locali pubblici.